News

Check out market updates

Previsioni del mercato immobiliare nel periodo COVID-19

previsioni-mercato-immobiliare

Previsioni del mercato immobiliare

Bentornati nella rubrica del vostro A.I.P., il vostro Agente Immobiliare Personale. Io sono Lilli Ferrari e oggi vi presento l’intervista fatta ad uno dei soci di punta della Società “Euroimmobiliare Comasca snc” Donato Gabaglio, dove parleremo delle previsioni del mercato immobiliare.
Nonostante questo periodo di crisi, non bisogna scoraggiarsi. Anzi, proprio questa situazione ci permette di concentrarci al meglio per curare e rafforzare il proprio business, portandolo ad un altro livello. Il compito di ogni imprenditore di successo sarà quello di rendere la propria professionalità unica nel proprio settore.
A sopravvivere in questa situazione attuale saranno coloro dotati di una mentalità aperta, capaci di adattarsi ed affrontare i cambiamenti. In questo contesto un duro colpo l’ha subito il settore immobiliare, soprattutto le agenzie immobiliari del territorio comasco. La zona del Lago di Como è molto amata e richiesta, dagli italiani ma anche da molti stranieri. La bellezza naturale del posto ha da sempre attirato l’attenzione di personaggi famosi come George Clooney (proprietario di Villa Oleandra), altri attori e registi famosi di Hollywood, banchieri, imprenditori russi ed altri personaggi importanti.
La posizione strategica tra la Svizzera e Milano, il centro economico dell’Italia, ha convinto molti ad acquistare case e ville in vendita a Como, sia per le esigenze di vita personali che per portare a termine un ottimo investimento.
Donato Gabaglio è un imprenditore storico, che ha già affrontato con successo una situazione economica difficile sul territorio italiano. Oggi vi trasmetterà la sua esperienza avuta nei corso dei anni e una prospettiva sulla quale investire per il vostro futuro in Italia.

 

Cominciamo l’intervista:

Buongiorno Donato. Non è per la prima volta che lei affronta una situazione economica instabile all’interno del nostro paese. Ci racconti da quanto tempo ha questa attività e come ha preso questa situazione.

Come vanno i vostri affari?

Buongiorno Lili e buongiorno a tutti voi. Prima di rispondere a questi quesiti, voglio ricordare a tutti l’importanza di rispettare le regole sanitarie necessarie al contenimento del COVID-19 e i limiti imposti dai Decreti Legge vigenti. Ne va prima di tutto della nostra salute e di quella degli altri, condizione senza la quale non si può ripartire. E’ una situazione critica, ma tutti assieme possiamo affrontarla. Nessuno di noi si sarebbe aspettato una pandemia di questo livello, nel settore immobiliare di Como siamo praticamente fermi con tutti gli uffici immobiliari chiusi. In 30 anni di servizio immobiliare non abbiamo mai chiuso l’ufficio. Si lavora esclusivamente proponendo case in vendita a Como e provincia sui siti web, cercando di essere sempre attenti alle problematiche dei clienti che stavano acquistando o affittando un appartamento in questo periodo. Rispondiamo sempre sia per via telefonica che tramite e-mail.

Quali sono le sue previsioni per il futuro del del mercato immobiliare?

Il futuro per le proprietà immobiliari della provincia si presenta molto incerto, e non potrebbe che essere così, ma sono molto fiducioso visto che il mercato in questi anni sta mostrando segni di ripresa. Sicuramente noi italiani ci metteremo tutta l’anima, come al solito, per ripartire al più presto e ci conforta la solidarietà e la coesione che si è venuta a creare in queste difficoltà. Speriamo che le nostre istituzioni facciano lo stesso .

Secondo lei, sono cambiate le esigenze dei clienti, e se sì in cosa?

Le esigenze dei nostri clienti fondamentalmente non sono cambiate. Quello che desiderano è trovare proprietà in vendita a Como, che siano ville sul lago oppure appartamenti in affitto in centro città o in periferia, che siano adeguate alle loro esigenze e che siano caratterizzate dalla presenza di classe energetica A o B, soprattutto con un ottimo rapporto qualità prezzo. Nelle nostre rubriche cerchiamo di far emergere questi aspetti e di accontentarli. Il cliente da noi esige sempre più professionalità.

Quali sono le innovazioni che hai portato in questo campo?

L’innovazione principale che stiamo portando si trova sul nostro sito www.euromobiliarecomasca.it e si tratta della rubrica “Il vostro A.I.P.” ovvero Agente Immobiliare Personale, in cui proponiamo articoli inerenti al settore che aiutino i nostri clienti nel risolvere le loro problematiche quotidiane. Nel futuro, i passi più importanti da fare saranno quelli per migliorare i servizi offerti dalla nostra agenzia Euroimmobiliare Comasca,  dando una consulenza non solo immobiliare ma che ruoti a 360 gradi, comprendendo tutte le esigenze che si hanno nel momento in cui si decide di comprare una casa o affittare un appartamento. Ad esempio, aumenteremo le informazioni sugli immobili presenti sui siti web implementando la descrizione fotografica con virtual tour.

Come sei riuscito a far aumentare il tuo guadagno?

La redditività nel nostro campo può aumentare solo se si instaura un buon rapporto con il proprio cliente. E’ su questo che bisogna lavorare: ispirare fiducia grazie alla nostra professionalità nell’immobiliare comasca. Per fare ciò dobbiamo avere la piena collaborazione del cliente, che ci comunichi tutte le sue esigenze, a partire da quelle economiche, per stabilire il suo budget anche per una eventuale richiesta mutuo, per scegliere le caratteristiche dell’abitazione che desidera Insomma, è fondamentale avere un buon colloquio preliminare perché questo stabilirà la base una trattativa di successo.

Come vedi la situazione economica del Paese alla fine di questa crisi?

La situazione economica che si verrà a creare alla fine di queste restrizioni sarà inevitabilmente incerta, sicuramente richiederà a tutti noi di impegnarsi più di prima ma con impegno riusciremo ad uscirne fuori. L’Immobiliare Como potrà essere un motore trainante dell’economia se daranno alle nostre imprese edili, alle agenzie immobiliari, agli architetti, ai geometri, agli artigiani edili, agli idraulici, agli elettricisti, agli imbianchini e a tutte le persone coinvolte in questo settore gli aiuti necessari. Bisognerà eliminare tanta burocrazia e cambiare la nostra politica.

Come sei riuscito a diventare uno dei leder nel settore immobiliare sul Lago di Como?

Tutti cercano un propria proprietà immobiliare da cui partire per costruire il proprio futuro e vivere con la propria famiglia. Riuscire a soddisfare al meglio questa richiesta sicuramente ti può collocare in una posizione privilegiata.Per fare questo abbiamo bisogno di avere al nostra fianco dei professionisti che lavorano da anni sul territorio. Il riconoscimento principale va a una delle associazioni di categorie di cui faccio parte, la F.I.M.A.A facente parte della Confcommercio di Como. F.I.M.A.A. Italia è riconosciuta anche dal nostro governo, che dovrebbe secondo me ascoltarla di più nelle sue proposte per migliorare questo settore. Per diventare grandi leader bisogna avere un grande gruppo che lavora per te, loro sicuramente ci offrono tutti gli strumenti necessari per migliorare il nostro lavoro!

Come pensi che cambieranno le richieste per beni immobiliari?

Le richieste immobiliari per degli appartamenti a Como subiranno sicuramente un incremento, Nel primo periodo gli affitti degli immobili saranno i più richiesti, questo é dovuto all’incertezza del mercato. Certamente si tornerà a investire sull’immobile, in quanto è rimasto uno dei beni cosiddetti “rifugio”. Un adeguamento dei prezzi, soprattutto delle case di Como, sarà
fondamentale per far ripartire il nostro mercato

Nella situazione attuale è conveniente comprare, affittare o vendere sul Lago di Como?

La provincia di Como si è sempre distinta negli anni e nelle crisi per aver mantenuto sempre un discreto valore. Sicuramente le nostre ville sul lago sono e rimarranno sempre ambite, in quanto hanno una bellezza riconosciuta in tutto il mondo. Como è rinomata anche da aziende leader in vari settori strategici per avere un folto gruppo di artigiani di alta esperienza e qualità. La vicinanza a Milano, capitale mondiale anche seppur duramente colpita insieme ad altre province con le quali confiniamo, non fa altro che attrarre capitali e persone. Non ultimo fattore per importanza, la vicinanza con la Svizzera, dove nel Canton Ticino operano tantissimi frontalieri che sorreggono la nostra economia. Questi sono solo alcuni dei motivi che rendono il nostro territorio ideale per investire, comprando nuove case e appartamenti, e per sviluppare le proprie attività commerciali. Sono sicuro che se il nostro governo lascerà spazio ad un nuovo gruppo politico che possa creare in Lombardia (così duramente colpita dal coronavirus) una zona speciale economica, come hanno fatto nel Canton Ticino in Svizzera, ne trarremo tutti dei grandi benefici.

Cosa puoi dire degli acquirenti stranieri, in particolare degli acquirenti russi?

Il nostro mercato immobiliare di case, ville e appartamenti sul lago di Como sarà sicuramente attrattivo per la clientela russa che voglia trasferirsi, sfruttando un momento in cui mercato immobiliare offrirà dei prezzi vantaggiosi. In questi anni abbiamo visto sempre un maggior incremento di persone di nazionalità russa che apprezzano quello che abbiamo, oltre che per le bellezze naturali, anche per uno stile di vita unico nel suo genere. Questo ci fa ben sperare per il futuro, anche perché i nostri clienti russi parlano sempre bene di come ci siamo comportati nei loro confronti. Abbiamo sviluppato la possibilità di seguirli su tutti fronti, non solo quello immobiliare, ma anche per farli integrare nella nostra vita quotidiana. Molti altri stranieri apprezzano il nostro Lago, a partire dagli americani, inglesi, tedeschi, francesi scandinavi ma anche Cinesi ed arabi. Sicuramente ci faremo trovare pronti ad accogliervi.

Quindi sarà utile anche per loro acquistare proprietà sul Lago di Como?

Acquistare una proprietà sul lago di Como vorrà dire di essere riusciti ad avere un posto in un piccolo paradiso terrestre, con la possibilità per noi di ricavarne anche un reddito in quanto il turismo non potrà far altro che ricrescere, migliorando ogni tipo di recezione. La vicinanza a Milano sarà sicuramente un polo attrattivo economico a livello mondiale.

Per concludere la nostra intervista, cosa puoi consigliare ai suoi colleghi?

Ai nostri colleghi agenti mobiliari, auguro che questo periodo di riflessione possa aver rinnovato la voglia di collaborare ancora più seriamente, cercando di fare gruppo per migliorarsi su tutti gli aspetti inerenti alla nostra professione. Auguro inoltre a qualsiasi altro tipo di figura professionale che abbia a che fare con noi, di cercare di interagire per dare massima soddisfazione ai nostri clienti. Grazie Lilli per avermi voluto sottoporre questa intervista, Buona salute a tutti e a presto!

Grazie a lei Donato. Seguiteci nelle nostre prossime puntate per rimanere aggiornati sui cambiamenti nel settore immobiliare e non solo! Potete visionare il nostro portafolio degli immobili qui